Teodori partecipa all’edizione 2020 di Pitti filati dove partono le nuove tendenze moda e lifestyle. L’appuntamento internazionale di riferimento del settore dei filati per maglieria. Laboratorio di ricerca ma anche osservatorio per le nuove tendenze del lifestyle globale, Pitti Filati presenta l’eccellenza della filatura su scala internazionale al suo pubblico, buyer provenienti da tutto il mondo e designer dei marchi più importanti del fashion business, che vengono a Firenze in cerca di suggestioni creative. “I giudizi e i feedback che abbiamo raccolto tra espositori e compratori sono tutti positivi – dice Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine – descrivono un Pitti Filati in cui si è lavorato con grande dinamismo negli stand, per presentare e approfondire le nuove collezioni delle nostre aziende, ben 136 a questa edizione. In cui si è registrato un livello come sempre altissimo di ricerca e creatività, una grande consapevolezza delle esigenze del mercato e al tempo stesso dei processi produttivi più sostenibili, un ambito in cui le filature d’eccellenza sono da sempre pioniere. Certamente il settore non sta attraversando una fase brillante: ci sono incognite evidenti legate al reperimento della materia prima, criticità per l’export su alcuni mercati, ma la voglia di rispondere al meglio alle difficoltà dell’attuale congiuntura l’abbiamo vista chiaramente, in tutte le aziende partecipanti.”

Alessandro Teodori, Maglificio Teodori:

Pitti Filati è una vetrina molto importante per noi. Mi piace molto la nuova posizione del Knitclub, credo che il passaggio sia aumentato e abbiamo incontrato diversi nuovi clienti. Sono uno dei primi sostenitori di questa sezione, e della manifestazione in generale, quindi il mio feedback non può che essere positivo.